La newsletter del Presidente IIP – 16 dicembre 2015

16 Dic La newsletter del Presidente IIP – 16 dicembre 2015

Cari Soci, Amici e Membri del Gruppo Linkedin dell’Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei dati,

oggi, 16 dicembre, sarò relatore con il bravissimo collega Giuseppe Vaciago allo IEEE World Forum 2015 on Internet of Things a Milano (http://www.ieee-wf-iot.org/specialsessions.html#forum_panels); saremo ospiti di un grande esperto di futuro della Rete e delle regole, Latif Ladid. Si parlerà di privacy e internet delle cose, così potrò brevemente “sbizzarrirmi” nel toccare temi d’avanguardia (partendo da quelli più vicini, tipo l’Internet of Toys, Jewels, Finance ecc., e arrivando ai più avanzati, in materia di ologrammi, cellule, cibi e altro).

Oggi userò per la prima volta il concetto di “3D Privacy” (three-dimensional privacy), conseguenza degli ambienti da tutelare e della progressiva fusione tra diritto alla protezione dei dati personali (art. 7 Carta dei Diritti Fondamentali UE) e diritto alla salvaguardia della vita famigliare e della sfera privata (art. 8 Carta Diritti UE, art. 8 ECHR, art. 12 Dichiarazione Universale Diritti Umani, e molte altre convenzioni internazionali). In sostanza, porto avanti e sviluppo il ragionamento sull’habeas data di Rodotà. Credo passeremo progressivamente, complice l’IoEverything, dalla personal data protection alla personal effects protection (dati immateriali che si fanno materia fisica, materiali fisici che si fanno dati).

Per chi fosse interessato, qui le mie poche slides di “appoggio” che forse userò all’IEEE World Forum 2015: http://www.slideshare.net/LucaBolognini4/next-privacy-for-internet-of-things-bolognini-ieee-wf-2015

——————————

Cambiando discorso, è ormai fatta. Il Trilogo ha approvato il Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati e venerdì mi aspetto la comunicazione (trionfale?) del Consiglio Europeo. Passeranno ancora alcune settimane prima dell’approvazione formale da parte del Parlamento e del Consiglio della UE, ma il percorso è sostanzialmente chiuso. Si apre una nuova era, si prospettano nuovi mercati e sfide altissime ma entusiasmanti.

Qui un rapido update sull’accordo raggiunto ieri, 15 dicembre, dal Trilogo:

http://privacylawblog.fieldfisher.com/2015/the-directive-is-dead-almost-long-live-the-gdpr

La tela di Penelope si è magicamente completata.

——————————–

Ultimo ma non ultimo: da oggi il Gruppo Linkedin dell’Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati (https://www.linkedin.com/groups/96507) – vale a dire la più grande community social italiana di esperti e appassionati della materia – è liberamente ricercabile online e si può chiedere l’iscrizione direttamente, senza essere necessariamente invitati da un membro. Spero che questa apertura renda ancora più vivo il confronto, già attivissimo.

 

Un caro saluto e alla prossima newsletter, 

Luca Bolognini

lucabolognini@vecchioistitutoprivacy.dwb.it

http://www.lucabolognini.it

 

 

 

 

Per ricevere la Newsletter ogni settimana, iscrivetevi al Gruppo Linkedin dell’Istituto Italiano per la Privacy https://www.linkedin.com/groups/Istituto-Italiano-Privacy-96507/about