ISTITUTO PRIVACY: ASCOLTIAMO IL GARANTE SU TELEMARKETING E TUTELA DEI CONSUMATORI ON LINE

06 Lug ISTITUTO PRIVACY: ASCOLTIAMO IL GARANTE SU TELEMARKETING E TUTELA DEI CONSUMATORI ON LINE

Il Velino – Roma – 6 luglio 2009 – Nei giorni scorsi, il Garante Privacy ha presentato una Relazione annuale completa, ricca e preziosa per l’evoluzione della protezione dei dati personali nel nostro Paese, e non solo. A sostenerlo è il presidente dell’Istituto Italiano per la Privacy, Luca Bolognini, che dichiara: “Nella Relazione spicca l’apertura ad una evoluzione della normativa sul direct marketing telefonico e in particolare l’esortazione ad un dialogo leale e positivo tra Garante e operatori, con il richiamo al Parlamento per eventuali nuovi interventi legislativi. Va proprio in questa direzione il DDL bipartisan già presentato alla Camera, redatto con il contributo scientifico dell’Istituto Italiano Privacy, che potrebbe finalmente risolvere – in buona parte – il problema delle telefonate indesiderate in Italia, garantendo tutele efficaci agli utenti e una migliore concorrenza di mercato”. Luca Bolognini aggiunge: “Il secondo punto che ci preme evidenziare nella Relazione 2008 riguarda il tema della normativa internazionale su privacy e consumatori on line: il Garante parla della necessità di un nuovo “WTO” che si occupi anche di comunicazioni e privacy, e ha ragione. Bisogna spostare il focus verso la sostanza dei diritti degli utenti, valorizzando una responsabilita’ civile, commerciale, concorrenziale ed etica degli operatori efficace oltre i confini. Concentriamo gli sforzi, quindi, anche sugli accordi di diritto privato internazionale e non solo su regolamentazioni pubblicistiche verticali. I motori di ricerca e i social networks possono diventare virtuosi ma servono regole e sanzioni chiare, applicabili a livello globale, accessibili agli utenti.”