Facebook e privacy, due mondi spesso lontani