Italiani a rischio privacy, 60% dati ASL ‘violabili’

31 Ott Italiani a rischio privacy, 60% dati ASL ‘violabili’

La salute degli italiani e’ a rischio privacy. I dati sanitari, custoditi dalle Asl, sono infatti “violabili” nel 60 per cento dei casi. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dall’Osservatorio nazionale sulla sicurezza informatica, struttura no profit promossa da Yarix, secondo il quale il 60% delle aziende ospedaliere italiane potrebbero avere gravi problemi di sicurezza informatica. Leggi tutto