Il sistema «Incognito», l’ultima promessa contro i rischi sulla privacy

03 Set Il sistema «Incognito», l’ultima promessa contro i rischi sulla privacy

MILANO — Promette una navigazione più rapida e veloce su internet come valore aggiunto rispetto ai concorrenti. E mette le mani avanti sul «lato oscuro della Rete»: grazie al sistema «incognito» il nuovo browser Chrome permetterà di navigare senza lasciare traccia, incluso l’elenco dei siti visitati dall’utente. Una mossa dovuta, scontata, ma anche astuta da parte di Google che negli ultimi anni ha perso l’aria scanzonata e sorridente dei suoi geniali fondatori, Larry Page e Sergey Brin, per vestire i panni di Eric Schmidt, il presidente che ovviamente deve rispondere alla logica del profitto, l’unico che interessa gli azionisti di Wall Street. Leggi tutto