«Difenderò la mia privacy: conosco alcune mosse…»

14 Ago «Difenderò la mia privacy: conosco alcune mosse…»

Giulia Quintavalle è una ragazza timida e schiva, per tutta la videochat rimane con la medaglia in mano, ad uso e consumo della telecamera: forse all’inizio gliel’hanno chiesto, ma lei poi si è bloccata così. Emozionata.
La prima domanda è d’obbligo: come ha dormito la scorsa notte?
«Ho lasciato la medaglia sul comodino ma non mi sono riposata troppo: ero ancora emozionata».
Quando ha capito che poteva vincere?
«Dal primo turno, subito dopo aver battuto la campionessa olimpica in carica. Mi ripetevo: oggi è la mia giornata, oggi vinco, oggi non mollerò mai». Leggi tutto