La privacy assoluta non esiste, parola di Google

04 Ago La privacy assoluta non esiste, parola di Google

La privacy nell’era contemporanea è un’utopia. Questo, in estrema sintesi, il pensiero dei legali di Google chiamati a rispondere, in questi giorni, alle accuse formulate da una coppia della Pennsylvania che nel mese di aprile decisero di citare in giudizio la società del motore di ricerca, accusata di aver violato la loro privacy immortalando con StreetView la casa dei due coniugi. La coppia aveva, infatti, deciso di ritirarsi in una casupola sperduta nella Pennsylvania lontana da sguardi indiscreti per poi ritrovarla dopo poco tempo nelle mappe e nelle visuali stradali fornite online da Google. Leggi tutto