Anche il Bluetooth insidia la privacy

23 Lug Anche il Bluetooth insidia la privacy

Migliaia di cittadini britannici sono stati spiati ogni giorno attraverso il segnale Bluetooth, a loro insaputa, come ignari partecipanti del progetto Citiware, avviato dall’Università di Bath per studiare e capire i movimenti delle persone nelle città. I primi scanner sono stati installati tre anni fa nelle vie principali di Bath e hanno raccolto informazioni da cellulari, computer e altri dispositivi portatili. La ricerca ha così finito per dimostrare quanto la tecnologia Bluetooth possa entrare nella vita delle persone, carpendone le informazioni più bizzarre. Leggi tutto