Maturità, l’unica bocciata stavolta è la privacy

09 Lug Maturità, l’unica bocciata stavolta è la privacy

Ultimi giorni di esami di maturità nelle scuole varesine, ma davanti ai tabelloni già esposti c’è meno batticuore di sempre. Quest’anno, infatti, è scomparso il “toto-voto” di fronte al proprio nome nell’elenco, dove compare solo l’indicazione della promozione o della bocciatura, mentre i punteggi possono essere richiesti dagli studenti solo in segreteria. Una novità che non piace a molti, anche ad alcuni presidi, che però tracciano una bilancio mediamente positivo dell’esame per i pochi respinti dopo il colloquio con la commissione mista. Leggi tutto