I sindaci, sì a impronte digitali a bimbi rom. Unicef e Garante: discriminazione

27 Giu I sindaci, sì a impronte digitali a bimbi rom. Unicef e Garante: discriminazione

ROMA – Per il sindaco di Milano, Letizia Moratti, e quello di Roma, Gianni Alemanno prendere le impronte digitali per i bambini Rom (una misura annunciata mercoledì dal governo per bocca del ministro dell’Interno Roberto Maroni) può essere vista come un’opportunità di tutela. Moratti lo ha detto a margine della prima conferenza programmatica dell’Anci in corso a Roma. Il sindaco del capoluogo lombardo, che ha precisato però di non aver letto il testo, ritiene che questo provvedimento potrebbe anche facilitare il compito delle forze dell’ordine. Leggi tutto