Privacy online: i cittadini Ue preoccupati per la sorte dei dati personali, ma cresce la consapevolezza dei propri diritti

11 Giu Privacy online: i cittadini Ue preoccupati per la sorte dei dati personali, ma cresce la consapevolezza dei propri diritti

Gli europei sono preoccupati per la protezione dei dati personali online. Lo rivela uno studio di Eurobarometro condotto intervistando 27.000 cittadini nei 27 Paesi Ue e 4.835 imprese.
L’indagine ha voluto prendere in esame il livello di conoscenza della normativa nazionale e dei diritti/doveri dei cittadini, la percezione del livello di pericolo per i propri dati personali, anche rispetto all’uso di Internet, la conoscenza delle autorità nazionali e del loro lavoro, il rapporto fra protezione dati e sorveglianza per finalità connesse alla lotta contro il terrorismo. Leggi tutto