chi siamo

L’Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati (IIP) è un centro di studi e di advocacy finanziato da soggetti privati (persone fisiche, associazioni, studi legali e aziende anche multinazionali)  e dalla Commissione Europea (all’interno del Programma Horizon 2020 per il progetto Privacy Flag), dedicato alle tematiche della protezione e della valorizzazione dei dati personali, dell’informazione e dell’identità nella società globale dell’ICT.

 

L’Istituto coinvolge e mette in relazione molti tra i migliori specialisti italiani del diritto della privacy ma anche significativi rappresentanti degli ambiti pubblici e privati che con i dati personali, spesso sensibili, lavorano quotidianamente. Operando come think tank, l’IIP è punto di riferimento per gli esperti italiani del “nuovo diritto” e per i diversi player dei mercati ad elevato contenuto tecnologico.

 

L’Istituto utilizza come principali strumenti di azione il sito internet, dove vengono pubblicati i contributi dei propri Soci Fellow e di altri ricercatori, e una newsletter informativa quindicinale con le principali notizie e analisi sulle evoluzioni delle problematiche privacy in Italia e nel mondo.
Si organizzano con frequenza trimestrale convegni aperti al pubblico e workshop seminariali a porte chiuse, dove possibile in partnership con realtà universitarie nazionali ed europee, per favorire la formazione dei professionisti e insieme per sensibilizzare i non addetti ai lavori, siano essi operatori di mercato o istituzioni pubbliche: tali incontri vengono sempre trasmessi anche in web-tv e web-radio, attraverso il portale dell’Istituto, e resi disponibili per il download o per la visualizzazione in modalità streaming.

 

Tra le ulteriori attività, annoveriamo una intensa produzione di articoli e altri generi di interventi per diversi media-partner (quotidiani, riviste, tv, radio, web), la pubblicazione della Rivista scientifica Diritto, economia, tecnologie della Privacy, alla quale si uniranno in futuro la diretta pubblicazione di libri sulla privacy da parte dell’Istituto e l’assegnazione su base semestrale di borse di studio in materia di diritto dell’ICT, secondo i criteri stabiliti di volta in volta dal Comitato Scientifico e in base alle disponibilità economiche deliberate per ogni esercizio.


Il Sito utilizza cookies di terze parti per la condivisione di contenuti che potrebbero essere utilizzati per finalità di profilazione della terza parte. Se accedi a qualunque elemento del sito acconsenti all’uso dei cookies sul Sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, o opporti alla profilazione visita i cookie settings.